giovedì 24 febbraio 2011

DULCIS IN FUNDO....

...Ricordate la tecnica del "carving soap" illustratavi nello scorso numero di Dicembre?

Curioso notare come non solo chi si è accostato a quella tecnica era già un esperto intagliatore di vegetali, ma addirittura chi si è cimentato con ottimi risultati in essa stia poi sperimentandone una simile per risultato estetico finale...

E' il caso della ns.creativa Michela Primavera Saggese, che ha scoperto l'arte del "cioccolato plastico", e da splendide scarpine da ballo in sapone è passata a magnifiche creazioni da pasticceria.


Da dove nasce questa nuova passione? 
4 anni di collaborazione con una pasticceria in qualità di vetrinista e scenografa mi hanno pian piano indotto ad accostarmi alla cosiddetta "arte bianca".
In questo contesto ho imparato a disporre i dolci come ballerine su un palco, ognuno con la sua posizione e i suoi colori...

Oltre l'argilla imparata a modellare in Accademia, ed il sapone che ho scoperto l'anno scorso, adesso do forma ai miei pensieri e alle mie favole - e a quelle degli altri - con zucchero, cioccolato plastico e dolci...

E aggiunge che se lavorasse in una panetteria farebbe sculture di pane..

Provate a dare un'occhiata a queste "sculture" di infinite dolcezze e ditemi se e cosa state pensando, come me in questo momento dinanzi a tanta "beltà" (oltre che bontà) :




"UNA TORTA COL TRUCCO!"












"COME SCRIVERE UNA VERA LETTERA D'AMORE
PER SAN VALENTINO!"








Il tema che hai deciso di rappresentare per Carnevale è il "burlesque"...
Ho voluto fare un omaggio a tutte le donne, visto che l'8 Marzo,oltre che Carnevale, è anche la festa della donna...Subito ho pensato e realizzato...



...unghia di cioccolato fondente e mani di cioccolato...



 ...vestito di golosissimi "struffoli"...




...parrucca di chiacchiere !

Siete rimaste a bocca aperta come me?
Io scommetto di sì...Non solo per la capacità di lavorare i dolci e dar vita a forme svariate, ma soprattutto per la grande fantasia unita allo studio dei particolari.
Per realizzare queste ed altre creazioni a tema Burlesque, Michela si è persino documentata guardando il famoso film..


E siccome avrei voluto essere almeno per un attimo al posto di quella vetrina della fortunata pasticceria, le ho infine chiesto :

Ti propongo un nuovo evento : l'inaugurazione del primo negozio MAGLIAMO'. Come lo rappresenteresti?
Tanti colori, antichi giocattoli giganti (come quelli in legno di una volta scolpiti da Mastro Geppetto)..
Le scene fantastiche della famosa favola di Alice : l'ora del tè con il cappellaio matto, la strada di mattoni gialli che Dorothy attraversa per raggiungere il mago di Oz...

Ma il commento finale al mio fantasioso progetto di un plastic canvas shop personalizzato è quello che mi ha confermato come Michela sia una vera artista, perchè le cose che crea le sente col cuore e le pensa con l'anima...

La vetrina è il primo sguardo al tuo lavoro..E se può dare emozioni ai bambini, i "grandi" saranno i primi a voler volare nella tua fantasia...



Chapeau Michela!

5 commenti:

Lory ha detto...

Deliziosi :)

giorgia ha detto...

sono indecisa se addentare la mano di cioccolato fondente o se mordere appassionatamente la macchina da scrivere ;P
sta di fatto che queste opere d'arte sembrano essere davvero deliziose :)))))

Kivrin82 ha detto...

Fanno venire fame solo a guardarle!!!

GF per Silagà Designs ha detto...

Davvero belle! Complimenti all'artista!!

radapunk ha detto...

My cousin recommended this blog and she was totally right keep up the fantastic work!

nolvadex

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

FOTO DEL MESE

FOTO DEL MESE
Brain Cupcakes

SCELTO PER VOI

SCELTO PER VOI
VACANZA nel PIPE

ISCRIVITI alla NEWSLETTER

PARTNER

A CHI PIACE...

Search

Caricamento in corso...